Concentrazione

Concentrazione deriva da “Concentrare”, da “Centro” (Centrum in Latino). Sostanzialmente vuol dire colpire un bersaglio al centro. Oggi potremmo dire.. andare dritti al nocciolo della questione.

Io sono un tipo che si deconcentra mooolto facilmente. Ma spesso mi dico: “Pensa cosa saresti in grado di fare se concentrassi tutta la tua capacità, tutta la tua energia e tutta la tua conoscenza in quello che stai facendo”. Sì, probabilmente mi sorprenderei molto. Anche perché mi è già capitato di farlo, e i risultati effettivamente… wow.

Per questo spesso concentrazione si affianca a disciplina di cui parleremo in un altro post.

Non può che venirmi in mente il comandamento biblico: “Amerai il Signore con tutto il tuo cuore, tutta la tua anima e tutta la tua forza”. Mettici tutta la tua concentrazione nell’amare il Signore.

Credo che nei tempi veloci e meccanici che stiamo vivendo, recuperare la concentrazione sia l’unico modo di sentirci realmente presenti – e vivi – nel cammino quotidiano che chiamiamo vita.

Nota

Immagine trovata su google. Non so l’autore che – naturalmente – non sono io.

 

 

 

Natale – c’è qualcosa che può nascere in te

Dal latino: natus nato, più il suffisso -alem che indica appartenenza.
Sostanzialmente Natale indica un giorno di nascita.

Se ti fermi un attimo a pensare Natale ha un significato bellissimo. Ogni nascita porta con sè una speranza, una gioia e uno sguardo al futuro. E spesso anche una possibilità di riscatto.

Riscatto. Che meravigliosa parola.. Che bello pensare che un natale possa darci la possibilità di ricominciare, di mettere un punto, di cambiare.

Questo è il senso che mi ha sempre colpito nel Natale Cristiano. Per quanto il natale – comunemente festeggiato – sia una festa di origine pagana, è innegabile che non cia stato un “natale” (giorno di nascita) più rivoluzionario di quello della nascita di Gesù notizia che, allora come oggi, porta grande gioia e speranza a tutti coloro che la accettano.

La sua venuta ha diviso le ere in 2. Un prima e un dopo.

E lo fa ancora oggi, in tutti quelli che hanno il coraggio di farlo nascere dentro sè.

Buon Natale!